Author’s preface

Author’s preface

On December 15, 2017, I entered a two-month tunnel. I don’t remember relatives and friends – five, ten, in some days even fifteen – who came to find me in the hospital every day (excuse me!). I don’t remember Christmas Eve when they came to greet me before celebrating with their families. And I don’t remember my odyssey in the hospital – emergency room, operating theatre, intensive care – or all those who probably saved my life. A lifelong thanks to all of you!

A lifelong thanks also to the Neurorehabilitation team. You were at least thirty – speech therapists, physiotherapists, psychologists, OSS, nurses and doctors – and your help, your support and your humanity put me back on my feet and reignited life for me.

I continue the battle you taught me. I continue physiotherapy and I continue to take possession of words and language. I dedicate this volume to all the people who fight like me.

Special thanks to my dear friend Bernd.

Alessandro Troffa

Cagliari, xxx giugno 2019

 

Prefazione dell’autore

Il 15 dicembre 2017 entrai in un tunnel di due mesi. Non ricordo i parenti e gli amici – cinque, dieci, in alcuni giorni anche quindici – che venivano a trovarmi in ospedale tutti i giorni (scusatemi!). Non ricordo la sera di Natale quando vennero a salutarmi prima di festeggiare con le loro famiglie. E non ricordo né i passaggi all’ospedale – pronto soccorso, sala operatoria, terapia intensiva – né tutti quelli che mi hanno probabilmente salvato la vita. Un grazie di cuore a tutti voi!

Un grazie di cuore anche al team della Neuroriabilitazione. Eravate almeno una trentina – logopediste, fisioterapiste, psicologa, OSS, infermieri e medici – e il vostro aiuto, il vostro supporto e la vostra umanità mi hanno rimesso in piedi e fatto rivivere.

Continuo la battaglia che mi avete insegnato. Continuo la fisioterapia e continuo a riappro­priarmi delle parole e della nostra lingua. Dedico questo volume a tutte le persone che combattono come me.

Un ringraziamento speciale al mio caro amico Bernd.

Alessandro Troffa

Cagliari, xxx giugno 2019